La mia intervista su La Nazione – Firenze

La mia intervista su La Nazione – Firenze

“BASTA PROVVEDIMENTI SPOT ORA SERVE TOLLERANZA ZERO”

1 CASCINE
La risistemazione del Parco era già nei 100 punti di Renzi, ma non è mai stata realizzata. Deve diventare il polmone verde della città e uno dei suoi principali luoghi di aggregazione. Va bonificato e presidiato con maggior presenza di forze dell’ordine e anche di personale delle forze armate coinvolto nell’operazione Firenze Sicura.

2 FORTEZZA & SPACCIO
È inaccettabile che a un chilometro e mezzo da Palazzo Vecchio esista una vera e propria “stanza del buco”. Va anzitutto ripristinata la legalità in quella che oggi è una zona franca. Poi occorre immaginare un supporto culturale: pugno di ferro contro gli spacciatori, dare alle persone un’alternativa alla droga.

3 STRADE A RISCHIO
È dai tempi di Renzi che promettono ai fiorentini la riqualificazione di via Palazzuolo. Risultato: il nulla assoluto. Bisogna prevedere a bilancio il rifacimento della strada e la realizzazione di un’autentica illuminazione. Sull’area di via dei Servi è prioritario un intervento su piazza Brunelleschi, un’altra zona franca della città.

4 MOVIDA
Occorre applicare alla lettera la politica della tolleranza zero, penso alla teoria del “vetro rotto” resa un modello da Rudolph Giuliani: qualunque piccola infrazione va punita sistematicamente, per scoraggiare quelle grandi.

5 PERIFERIE
Vanno illuminate e videosorvegliate davvero in modo capillare tutte le strade e tutti i quartieri, con un’operazione a tappeto, non con inaugurazioni-spot che sono state utili solo al sindaco uscente per autopromuoversi.

6 FURTI & RAPINE
Per avere un’inversione di rotta sono imprescindibili l’aumento di presìdi delle forze dell’ordine, sia mobili che fissi, la loro distribuzione più capillare, il deterrente garantito dalla politica della tolleranza zero

7 VANDALI & DEGRADO
Sono una conseguenza della “sindrome di piazza della Signoria” delle ultime amministrazioni, che hanno abbandonato a loro stessi interi quartieri della città. Oltre che con Firenze Sicura, si combattono con l’operazione Cultura Diffusa: riqualificando i quartieri con incubatori di imprese, start-up, giovani creativi.

8 ACCATTONAGGIO
Occorre restituire dignità alla polizia municipale, prevederne la riqualificazione e un rafforzamento di mezzi e risorse, perché possa contrastare sempre più efficacemente il fenomeno.

9 ABUSIVISMO
Su questo bisogna essere fermi: non esiste libertà se non all’interno di una cornice di regole. Chi se ne pone al di fuori va perseguito sempre e comunque.

10 PARCHEGGI
Per gli abusivi vale la tolleranza zero. Certo, se questa città avesse conosciuto una politica dei parcheggi attenta e sistematica, anche il fenomeno di questi improvvisati si sarebbe ridotto.